In ricordo di Almerico Realfonzo: esperto della resistenza ossolana

Alla serata del 27 settembre 2019 tenutasi alla Biblioteca Cantonale di Locarno in occasione del 75esimo anniversario della Repubblica Partigiana dell’Ossola, avevamo potuto contare – seduto nelle prime file della gremita sala – anche sulla presenza del Prof. Almerico Realfonzo. Purtroppo il professore Realfonzo ci ha lasciato poche settimane fa, il 12 novembre a Napoli.

Realfonzo è stato uno degli ultimi testimoni di quanto successe durante il periodo 1943-1945 nella regione Insubrica. Nato a Napoli nel 1927, dopo aver vissuti i bombardamenti del capoluogo partenopeo, si trovò come sfollato con l’intera famiglia a Domodossola. Vi rimase fra l’autunno del 1943 e l’estate del 1944, vivendo di prima persona le fasi iniziale della presenza tedesca e fascista in Ossola. Fu studente liceale al Collegio Maschile “Mellerio Rosmini”. Le vicissitudini del “Rosmini” lo portarono ad essere vicino alla Resistenza Ossolana. Gli ultimi mesi del conflitto li passò a Milano, dove arruolatosi in una formazione della ‘Divisione Ticino’ contribuì alla liberazione del città lombarda.

Pier-Antonio Ragozza acconto al prof. Almerico Realfonzo, Domodossola 28.9.2019.
Crediti foto: Ossolanews.it

Tornato a Napoli, dopo una laurea in Ingegneria, intraprese una brillante carriera professionale. Fu docente universitario, e seppe durante tutta la sua vita mantenere un forte attaccamento alla realtà Insubrica dell’Ossola. sempre un forte attaccamento per Domodossola e l’Ossola. Realfonzo si distinse per intensa attività professionale, in particolare nel campo della pianificazione urbanistica e territoriale.

Buonviaggio Almerico, e grazie ancora per essere stato con noi a Locarno !

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

UA-116746222-1