Rapporto Annuale di attività per Insubrica Historica 2020

Come consuetudine pubblichiamo il nostro rapporto annuale di attività per l’operato di Insubrica Historica durante il 2020.

Resoconto d’attività per il 2020

Il 2020 è iniziato con una serie di appuntamenti e presentazioni previsti per la primavera del 2020: la presentazione Sunrise ad Ascona in occasione del 75esimo anniversario, le commemorazione per i fatti del Sempione, e la presentazione su Minusio durante la guerra. Purtroppo l’evento riguardante il Sempione è stato spostato a futura data, mentre gli eventi ticinesi, ha causa dell’emergenza Covid-19, hanno potuto essere posticipati nell’autunno 2020. Sono stati poi svolti, in piena emergenza Covid-19, e nonostante tutto con una grande partecipazione ed interesse del pubblico (Ascona, Minusio).

Dal punto di vista di ricerca, vi è stata una considerevole attività di ricerca nelle settimane prima dell’emergenza Covid-19. Il lavoro presso l’Archivio Federale Svizzero di Berna, ha permesso di acquisire notevole materiale storico inedito sulle seguenti persone: Barone von der Heydt, Max Weibel, Allen Dulles, Waldemar Pabst, Julius Ammer e Otto Fischer. Buona parte di questo materiale verrà usato per una futura pubblicazione.

Nel corso del 2020 abbiamo registrato un notevole aumento delle visite sul nostro sito web Insubrica Historica. Siamo oramai ad una media di 50 visite giornaliere, talvolta con “peaks” di 80-100 visite. I contributi sulla Leibstandarte Adolf Hitler e come pure sull’architettura razionalista di Luigi Vietti nella regione insubrica, rimangono fra le pagine più lette. Ma la pagina più consultata in assoluto sul nostro sito rimane un semplice contributo su un simpatico mezzo di ricerca, ovvero la mappa dei cognomi presenti in Italia (ma anche nel resto dell’Europa). Sempre dal punto di vista informatico abbiamo anche potuto nel corso del autunno 2020 portare online il site web dell’Antenna Ticinese dei Verbanisti. Il sito web di ATV è un sub-domain di Insubrica Historica, ed è collegato alla pagina Web dell’associazione.

A livello di pubblicazioni abbiamo potuto continuare un prossimo lavoro sulla regione Locarnese durante il periodo 1939-1945. Un lavoro di ricerca tanto complesso quanto vasto, che seppure è ancora in corso, ha permesso di raccogliere diversi dettagli inediti sulla storia del periodo nella regione Locarnese. Abbiamo inoltre terminato un capitolo per la prossima pubblicazione di Cambridge University Press Alps and Resistance: conflicts, violences and political reflections (1943-1945) e pubblicato su Verbanus n.40 un contributo sull’aiuto Locarnese alla zona libera partigiana durante il periodo 1943-1945. Per la pubblicazione Terre e Gente di Luino, grazie all’aiuto di Francesca Boldrini, abbiamo pubblicato un lavoro inedito sulle forze tedesche impegnate nel primo grande rastrellamento nazi-fascista a ridosso del confine Elvetico, ovvero l’operazione di San Martino del 15-16 novembre 1943.

Sempre a livello di pubblicazioni abbiamo continuato la nostra collaborazione con il Museo Nazionale Svizzero, pubblicando due articoli: uno su Sunrise e l’altro sul Sempione che hanno raccolto un notevole interesse oltre Gottardo, permettendoci anche di conoscere nuove persone e stabilire nuovi contatti.

Nel 2020 abbiamo inoltre avuto il privilegio di organizzare con la Fondazione Monte Verità un weekend, quello del 25-26.9.2020, dedicato alla tematica dei rifugiati in Ticino nel passato e nel presente. Una novità per Insubrica Historica, dato che abbiamo avuto anche l’onore di presentare la pellicola “The Last Chance” girata nel 1944-1945 in parte nel Locarnese, ed ora restaurata dal Archivio Nazionale del Film (Cinémathèque Suisse) di Losanna.

La cerimonia per il premio “Repubblica Partigiana Ossola 2020” consegnato
a Raphael Rues di Insubrica Historica.

L’anno 2020 si è terminato con il riconoscimento da parte della Città di Domodossola, la quale ha assegnato a Raphael Rues di Insubrica Historica, il 4 ottobre 2020, il prestigioso premio “Repubblica Partigiana Ossola 2020”. Nel corso della cerimonia di premiazione abbiamo poi potuto conoscere e apprezzare l’operato del sindaco di Domodossola, onorevole Lucio Pizzi.

Cosa riserba il 2021 per Insubrica Historica

Per il 2021 continueremo la redazione finale del lavoro di Dottorato sull’Ossola. I primi capitoli sono stati redatti e durante l’inverno 2020-2021 vi verrà investito diverso tempo alfine di terminare il lavoro di stesura di questa ricerca.

Pubblicheremo nel corso del 2021 un lavoro storico sul Locarnese durante il periodo 1939-1945. Abbiamo già un contatto con un editore Locarnese, e abbiamo in programma di finalizzare il tutto per la primavera del 2021. Il lavoro inedito per il suo genere, permetterà di ripercorrere quanto avvenne nella regione durante il periodo della seconda guerra mondiale.

Sempre nell’ambito delle pubblicazioni continuiamo la nostra collaborazione con il Museo Nazionale Svizzero. Abbiamo in programma un breve lavoro su due personalità ticinesi del Irrendentismo e Nazismo durante il periodo 1920-1945.

Con l’Albergo EdenRoc di Ascona abbiamo avviato una collaborazione originale. Abbiamo deciso di rivalutare l’importanza storica del loro ristorante “La Casetta”, proponendo due eventi storico-culinari di eccezione, due pranzi i quali mettono in rilievo quanto successe ad Ascona durante il weekend del 18-19 marzo 1945. Durante il pranzo vi sarà la possibilità di ripercorrere con Insubrica Historica quanto avvenne ad Ascona, ed in particolare sul sedime della “Casetta” nell’ambito dell’Operazione Sunrise.

Un ulteriore collaborazione si sta sviluppando con il Festungsmuseum di Naters presso Briga. Insubrica Historica sta curando la possibilità nel breve futuro di organizzare all’interno del Museo una sala permanente dedicata alla Line Cadorna ma anche alle vicende belliche del periodo 1943-1945, in particolare a quanto successe con la Zona Libera Ossolana. È probabile che in questo contesto vengano nel futuro anche organizzati dei seminari e presentazioni, ma anche attività turistiche che possono toccare la regione dell’Ossola e quella del Locarnese.

Con Insubrica Historica stiamo inoltre sviluppando un applicazione Web, la quale verrà ad integrare maggiormente il contenuto pubblicato sul nostro sito web. L’intenzione di questo progetto, interamente finanziato da Insubrica Historica, è quello di rendere la storia locale ancor più disponibile. Permettendo alle persone di fare una “full immersion” negli eventi storici che hanno toccato la regione.

Per più informazioni sulle nostre attività non esitate a contattarci.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

UA-116746222-1